venerdì 21 novembre 2014

FARE IL COMPLEANNO IN BUONA COMPAGNIA

http://www.romadailynews.it/altre-notizie/buon-compleanno-enza-zicchi-joe-biden-angela-finocchiaro-bisoli.php

Il 20 novembre compiono gli anni tra gli altri: Enza Zicchi, ex imprenditrice; Angelo Becchetti, allenatore di calcio; Remigio Bellini, ex calciatore; Aldo Barocelli, ex calciatore; Gaetano Morazzoni, politico, avvocato; Alfredo Serrai, bibliografo; Gino Leurini, attore; Bruno Mealli, ex ciclista; Paolo Morelli, ex calciatore; Luigi Biggeri, economista, statistico; Franco Brogi Taviani, regista, sceneggiatore; Joe Biden, vicepresidente Usa; Silvio Sgrafetto, ex calciatore; Stefano Lanuzza, scrittore; Bruno Piaser, ex calciatore; Bruno Tommaso, contrabbassista, compositore, arrangiatore; Francesco Bellini, presidente Ascoli calcio; Vincenzo Munaro, pittore; Alfiero Agostinelli, ex calciatore; Giancarlo Tartoni, ex ciclista; Bruno Bracalente, politico; Giancarlo Priori, architetto; Carlo Maria Oliva, diplomatico; Fio Zanotti, musicista, compositore; Graziano de Luca, ex calciatore; Lorenzo Carraro, ex cestista; Riccardo Mazzoni, politico.
Inoltre, compiono gli anni: Paola Pelino, imprenditrice, politica; Rapisardo Antinucci, politico; Angela Finocchiaro,attrice; Massimo Moriconi, bassista; Piero Pizzi Cannella, artista, pittore; Erica Rossi, ex atleta; Bo Derek, attrice; Isabella Sandri, regista; Marco Vichi, scrittore; Giuseppe Marinello, politico; Mario Martone, regista; Enrico Nascimbeni, cantautore, giornalista; Davide Marotta, attore; Sandro Facchin, giocatore di curling; Ottavio Panaro, fumettista; Pierpaolo Bisoli, ex calciatore, allenatore; Federica Bonsignori, ex tennista; Alessandro Pane, ex calciatore, allenatore; Kristian Ghedina, ex sciatore, allenatore, ex pilota auto; Edoardo Stoppa, conduttore tv; Giovanni Bucaro, ex calciatore, allenatore; Simone d’Andrea, attore, doppiatore; Fabio Galante, ex calciatore; Francesca Giovannetti, attrice.
Infine, festeggiano il compleanno: Giuseppe Loconsole, attore; Emanuele Tresoldi, ex calciatore, allenatore; Enrico Brizzi, scrittore; Dario Nardella, politico; Marietta Tidei, politica; Francesca Gollini, cantante, modella; Lorenzo Patanè, attore; Michael Stocker, hockeista; Fabrizio Amoroso, calciatore a 5; Christian Obrist, atleta; Chiara Gagnarli, politica; Cristiano Vignali, blogger, storico, scrittore; Hotfunkboys, dj; Eleonora Evi, politica; Tommaso Ramenghi, attore; Ferdinando Monfardini, pilota auto; Cristina Barcellini, pallavolista; Michela Azzola,sciatrice; Fabio Sola, giocatore di curling; Luca Sartoretti, pallavolista.

venerdì 7 novembre 2014

FUORI DAL FANGO! ITALIA SICURA

"Fuori dal fango! Gli stati generali contro il dissesto idrogeologico": convocata a Roma l'11 novembre dalla Struttura di Missione #italiasicura, una giornata dedicata alla prevenzione dal dissesto e alla messa in sicurezza dell'intero territorio Italiano.
#italiasicura, lo ricordiamo, è la struttura di missione contro il dissesto Idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche, voluta dal Governo e guidata da Erasmo D'Angelis.

Il governo ha messo da subito la prevenzione e la messa in sicurezza al centro della sua agenda.
 Lavoriamo dal primo giorno per spendere subito e bene i fondi disponibili non ancora usati, programmare in modo efficace i nuovi interventi, semplificare le procedureindividuare tempi e responsabilità certe: su queste basi possiamo e dobbiamo vincere questa sfida, da cui dipende la sicurezza dei cittadini e la credibilità delle istituzioni".

Protezione Civile, Ministeri, Regioni, Comuni, associazioni e volontariato di protezione civile quindi, lavoreranno su progetti concreti, sulle opere strutturali per la prevenzione, per presentare il nuovo modello di lavoro, le nuove normative e gli strumenti per eliminare ritardi, inerzie e incuria e far partire finalmente la più urgente delle opere pubbliche: la prevenzione e la riduzione del rischio idrogeologico. 
Alla giornata parteciperanno, fra gli altri, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Graziano Delrio, il Capo del Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli, il Ministro Ambiente, tutela del territorio e del mare Gian Luca Galletti, dei Presidenti delle Commissioni Ambiente di Camera e Senato, parlamentari, Presidenti di Regione, sindaci, enti e soggetti che operano sul territorio, geologi, climatologi e rappresentanti del mondo del volontariato di protezione civile.
Sarà possibile seguire i lavori degli stati generali contro il dissesto idrogeologico in diretta streaming su governo.it e partecipando alla diretta Twitter su @italia_sicura con hashtag #fuoridalfango.

INTERVENTO MARINELLO

mercoledì 5 novembre 2014

APPROVATO ODG SULLE TRIVELLAZIONI

"Le Commissioni Ambiente e Infrastrutture del Senato hanno espresso a larga maggioranza un ordine del giorno che non puo' che impegnare il Governo: siamo certi che il presidente Renzi ne terra' conto".
Lo afferma in una nota il presidente della Commissione Ambiente di Palazzo Madama Giuseppe Marinello a margine dei lavori sul decreto Sblocca Italia.
Marinello spiega che nell'impegno formale al Governo sul tema si prevede "la sospensione del rilascio di nuove autorizzazioni di ricerca e coltivazione di idrocarburi nei fondali marini del Canale di Sicilia, oltre che l'operativita' di quelle già rilasciate, per almeno un biennio e comunque fino alla conclusione di un'approfondita indagine tecnico-scientifica, da affidare all'Ispra e all'Ingv su incarico del Ministero dello sviluppo economico per l'individuazione ed adozione di idonee misure di assoluta garanzia per gli ecosistemi naturali interessati e per le attività turistiche e della pesca nell'area a fronte dei rischi prodotti da dette attività di ricerca e coltivazione di idrocarburi nei fondali marini in quello specifico e fragilissimo contesto;
se necessario, un innalzamento dell'attenzione e delle soglie di tutela presenti nelle regolazioni nazionali degli Stati rivieraschi nel settore dello sfruttamento di giacimenti sottomarini di idrocarburi, a partire dalla sponda sud del Canale di Sicilia, sia attraverso l'attivazione degli opportuni canali diplomatici sia mediante la promozione di una apposita e mirata conferenza internazionale;

una specifica iniziativa con i Paesi posti sulla sponda sud del Mediterraneo per la piu' rapida istituzione di aree marine protette dell'alto mare, mirate alla tutela dei fondali e degli ecosistemi di pregio, ove approfondire i seguenti punti: cosa e come conservare e preservare, con quali garanzie di effettivita' anche sul piano del necessario riconoscimento internazionale, con quali costi e strutture di gestione e vigilanza".

martedì 28 ottobre 2014

PROTEGGERE IL CANALE DI SICILIA

Istituire delle zone protette speciali nello Stretto di Sicilia per evitare lo svolgimento di attività umane particolarmente impattanti come la ricerca ed estrazioni di idrocarburi e pesca invasiva. quanto chiede la commissione Ambiente al Senato al Governo.
 "Presenteremo un ordine del giorno in commissione o una mozione in Aula", spiega il presidente della commissione, Giuseppe Marinello (Ncd) durante una conferenza stampa a palazzo Madama. La commissione punta a impegnare il governo "a garantire il supporto alle iniziative di carattere scientifico volte ad accrescere il livello di conoscenza del patrimonio di biodiversità da proteggere nel canale di Sicilia; a garantire risorse finanziarie per l'istituzione dell'area di alto mare; a favorire le relazioni internazionali tra i Paesi interessati ai fini della dichiarazione di area specialmente protette del Mediterraneo".
 "Non vogliamo iscriverci aprioristicamente al partito favorevole o contrario alle trivellazioni, ma ci sono zone
di particolare pregio che vanno protette", spiega Marinello. A supporto dell'odg (o della mozione) stato anche presentato uno studio dell'Ispra sulla biodiversità nello stretto di Sicilia.